Mal di gola che non passa

 

mal-di-gola-che-non-passa

Il mal di gola è un fastidio molto comune di cui si soffre maggiormente nei periodi invernali o di cambio stagione. A volte, però, non passa con la semplice assunzione dei farmaci adatti. Bisogna, tuttavia, indagare sulle cause per rimediare prima possibile.

 

 

Il mal di gola che non passa: le possibile cause ed i rimedi

Studi condotti in materia, hanno evidenziato la possibile correlazione tra il mal di gola che fatica a passare e l’infiammazione alla tiroide. In questo caso, il mal di gola si avverte quando si deglutisce;

se invece si ha la sensazione di qualcosa di fermo in gola che spinge il soggetto a deglutire o a tossire, si tratta di allergia. Questa allergia è provocata dai pollini, ma anche dagli acari e dai peli degli animali che provocano al corpo il rilascio dell’istamina, ovvero una sostanza che causa il prurito alla gola. Quando si tratta di allergia, il mal di gola non è l’unico sintomo, ma è accompagnato da raffreddore, prurito al naso e agli occhi. Se il fastidio dura molto, è necessario recarsi all’allergologo che farà il pick test che consiste in un esame sulla pelle, non invasivo. In caso di test negativo, lo specialista prescriverà antistaminici per calmare i sintomi dell’allergia.

 

 

Il mal di gola, quando non passa, può essere anche causato dal reflusso gastroesofageo. Questo fastidio è provocato dal mal funzionamento dello sfintere, un muscolo posto all’entrata dello stomaco, che se non funziona bene, lascia passare le sostanza acide che poi risalgono dall’esofago e provocano mal di gola. Se il disturbo persiste è necessario recarsi dal medico che somministrerà i farmaci adatti.

Se il mal di gola è alla base del collo, può trattarsi di tiroide infiammata a causa di virus o batteri. Quest’infiammazione si manifesta spesso subito dopo aver avuto mal di gola; i germi infatti, arrivano alla tiroide infettandola.

Se il mal di gola si presenta ogni uno-due mesi con una frequenza abbastanza regolare, vuol dire che si tratta di infezione da streptococco con conseguente febbre e placche alla gola stessa. Il medico prescriverà il tampone faringeo per individuare il batterio e quindi prescrivere l’antibiotico adatto.

fuoco di sant'Antonio

fuoco-di-santantonio

Qual'è il tuo peso ideale?

Stitichezza: le cure

Denti bianchi: il segreto

Cure caduta capelli

Rimedi periartrite

Rimedi colite

Unghie gel e smalto

Rimedi amenorrea

Miglior contorno occhi

Cure per la gastrite

Uveite: cause e rimedi

Demenza senile

Brufoli: come eliminarli

Linfonodi: cosa sono?

Il morbillo