Mal di gola e Brufen

 

mal-di-gola-brufen

Durante i mesi invernali si soffre spesso di mal di gola. L’infezione alla faringe provoca dolore nella deglutizione e sensazione di calore nella parte interessata. Quando la situazione peggiora questo fastidio è accompagnato da brividi, febbre e spossatezza, sintomi che costringono a stare a letto e a non prendere altro freddo. Importante in questi casi è riposare e abbandonare momentaneamente tutte le attività della frenetica vita.

 

 

Le cause del mal di gola

L’infiammazione della faringe può essere collegata a diverse cause: raffreddori e influenze, virus o infezioni batteriche per la quale occorre una cura antibiotica. Tuttavia, la faringite va presa in tempo e trattata con farmaci specifici per limitare prontamente il fastidio a pochi giorni. Quindi fondamentale si rivela la tempestività nel capire la causa alla base del mal di gola.

 

 

La faringite e l’influenza: Brufen

Nello specifico, quando si tratta di mal di gola accompagnato da influenza, la cura migliore è quella a base di paracetamolo, un principio attivo antipiretico per abbassare la febbre e farmaci a base di ibuprofene, un principio attivo antiinfiammatorio.

In commercio ci sono spray, colluttori e caramelle che promettono di curare e lenire immediatamente il fastidioso dolore nel deglutire; in realtà molto spesso questi prodotti non sono efficaci a disinfettare il cavo orale e calmare il bruciore.

Un rimedio che il dottore prescriverà è il farmaco Brufen® il quale si può trovare o in compresse rivestite oppure in granulato. Questo medicinale contiene l’ibuprofene che ha proprietà antiinfiammatorie, analgesiche (contro i dolori) e antipiretiche (contro la febbre). È utile anche per il trattamento di malattie reumatiche. In particolare il farmaco è anche utilizzabile per calmare il dolore dopo interventi dentistici, mal di schiena, emicrania, dolori mestruali. Le compresse o il granulato vanno assunti durante o subito dopo i pasti. Le compresse vanno ingerite senza masticarle o schiacciarle; invece l’intera bustina di granulato va sciolta in 150 ml di acqua. Per i bambini il medico prescriverà il dosaggio in base al peso corporeo.
 
Fondamentale è chiedere il parere medico prima di assumere il farmaco e leggere attentamente il foglietto illustrativo per capire le controindicazioni e i dosaggi. Le cure fai da te non sono assolutamente mai consigliate.

Qual'è il tuo peso ideale?

Stitichezza: le cure

Denti bianchi: il segreto

Cure caduta capelli

Rimedi periartrite

Rimedi colite

Unghie gel e smalto

Rimedi amenorrea

Miglior contorno occhi

Cure per la gastrite

Uveite: cause e rimedi

Demenza senile

Brufoli: come eliminarli

Linfonodi: cosa sono?

Il morbillo