Mal di gola e gelato

 

gelato-e-mal-di-gola

Ricordi il momento in cui tua madre ha strappato senza pietà quel cono gelato quando hai avuto un mal di gola? Per quanto crudele quel gesto ti sia sembrato, la maggior parte delle persone crede che il gelato peggiori le cose quando hai la tosse o il raffreddore.

Tuttavia, potresti avere una bella sorpresa nel sapere che, a quanto pare, lungi dall'essere la cosa peggiore per il mal di gola, il gelato può effettivamente aiutare a dare sollievo!

Almeno una volta nella vita tutti abbiamo tutti sofferto di mal di gola, e sappiamo quanto possa essere insopportabile!

La deglutizione ti causa dolore estremo, puoi a malapena parlare e vuoi solo che il disagio scompaia.

 

 

Ci sono un certo numero di cause che possono provare il mal di gola:

·         Virus o batteri che causano infezioni virali come l'influenza, la mononucleosi, il morbillo e la varicella;

·         Fattori ambientali quali allergie, aria secca, fumo di sigaretta e urla;

·         Malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).

 

La stragrande maggioranza dei casi di mal di gola è però causata da virus, motivo per cui la maggior parte delle persone associa il mal di gola all'influenza.

In questo caso i rimedi casalinghi sono una considerazione importante nella gestione della faringite o del mal di gola.

Mangiare i giusti tipi di alimenti può alleviare una gola irritata e dolorante: tra questi i cibi freddi come il gelato sono comunemente raccomandati per lenire e intorpidire il mal di gola, anche se alcuni tipi di gelato possono causare irritazione o sono addirittura sconsigliati.

È diffusa la convinzione che i prodotti lattiero-caseari possano aumentare le infiammazioni del cavo orale, la congestione nasale e aggravare i problemi respiratori.

Tradizionalmente, abbiamo spesso sentito dire che il gelato potesse dare i brividi, peggiorando il tuo raffreddore o irritando la gola, aumentando la probabilità di tossire.

La scienza, tuttavia, ha una storia diversa da raccontare.

 

Secondo il numero di gennaio 2013 di "Institute for Clinical Systems Improvement", tra i rimedi casalinghi per il trattamento del mal di gola mangiare cibi morbidi e non irritanti, succhiare caramelle o ghiaccio, mangiare dessert ghiacciati come ghiaccioli o gelati e bere liquidi freddi o caldi può aiutare a intorpidire l'area dolorante o lenire il mal di gola.

Vediamo dunque perché il gelato può fare bene in caso di mal di gola e quali sono le eventuali controindicazioni.

 

 

Mal di gola e gelato: i benefici e gli svantaggi

mangiare-gelato-con-il-mal-di-gola

Avere un raffreddore o un mal di gola spesso può rovinarci la giornata,  ma la buona notizia è che a volte può essere una buona scusa per gustare più spesso un buon gelato senza sensi di colpa!

Ma il gelato può davvero fare bene per il mal di gola?

Secondo alcuni esperti medici, il gelato, a causa della sua freddezza, agisce da anestetico e intorpidisce la gola. Quindi, anche se in realtà non "cura" un colpo di tosse o un raffreddore, può fornire un sollievo temporaneo.

Alcuni suggeriscono che il gelato non dovrebbe mai essere mangiato mentre si è malati, mentre altri sostengono che proprio il gelato debba essere inserito tra i “rimedi” per curare il mal di gola.

 

Partiamo da questa ultima ipotesi.

 

Il gelato può far bene al mal di gola sostanzialmente per due motivi:

1.      Allevia il dolore

Il gelato con la sua freddezza può funzionare come un anestetico per lenire l'infiammazione e darti sollievo temporaneo.

Basta ricordare di  scegliere un semplice gelato aromatizzato come la vaniglia o il cioccolato.

Qualsiasi gelato con pezzi di caramelle o quelli che contengono succhi di frutta, come i sorbetti d'arancia, dovrebbe essere evitato perché possono causare irritazione alla gola.

 

2.      Fornisce calorie

Beh, il fatto che fornisca calorie potrebbe non sembrarti proprio un vantaggio, ma in realtà lo è quando si è debilitati e si ha la necessità di riprendersi da uno stato influenzale.

Siamo d'accordo, esistono tanti altri alimenti, sani e nutrienti, che possiamo scegliere per cercare di combattere la debolezza associata ad uno stato influenzale ma non tutti possono essere consumati quando soffriamo di quel fastidioso bruciore alla gola che ci impedisce di deglutire!

Via col gelato allora!

Il fatto che il gelato sia morbido facilita la deglutizione anche con il mal di gola.

Come altri dessert surgelati, insomma, il gelato può intorpidire la gola e darvi un sollievo temporaneo. Il gelato può anche essere semplicemente un alimento non irritante da consumare quando fa male la gola.

 

 

Mal di gola e ghiaccioli

ghiaccioli-e-mal-di-gola

I ghiaccioli sarebbero un buon trattamento per il mal di gola in quanto hanno un effetto di raffreddamento locale sui tessuti infiammati e possono avere uno specifico effetto inibitorio sui nervi sensibili al dolore nella gola.

I pezzi di di ghiaccio abbassano la temperatura delle terminazioni nervose nella gola, riducendo così i segnali di dolore. Questo metodo attiva anche un recettore chiamato Melastin 8, potenziale recettore transitorio, che provoca sollievo dal dolore.

 

Gelato e mal di gola: controindicazioni

mal-di-gola-e-gelat

Se, però, da una parte è vero che si può essere in grado di gustare il gelato quando si ha un mal di gola, alcune scelte possono causare irritazione.

Ad esempio, il gelato con noci, biscotti o altri condimenti per caramelle può essere difficile da ingoiare o irritante per la gola.

Alcuni tipi di gelato estremamente dolci, come quelli con salsa al caramello o fondente, possono essere più irritanti per una gola infiammata.

Se hai un'intolleranza al latte o un'allergia, il gelato non è una buona scelta per te, opta in questo caso per prodotti surgelati non caseari come il sorbetto o il ghiacciolo, che possono permetterti di raggiungere gli stessi risultati.

Puoi anche provare ad assumere una bevanda fresca, come l'estratto di frutta, naturale e benefico (su questo sito puoi trovare informazioni utili huromitalia.it/succo-hurom), che ti consentirà anche di fare il pieno di vitamine con gusto!

Ricorda che il gelato contiene lattosio: sebbene non esista una correlazione diretta tra l'assunzione di latticini e la produzione di flemma, il lattosio in essi contenuti potrebbe aumentarne lo spessore. Una flemma più voluminosa irriterà rapidamente la gola e probabilmente peggiorerà la tosse.

In particolare alcuni sostengono che il consumo di gelato in caso di mal di gola e influenza possa peggiorarne i sintomi in quanto favorisce l'aumento o la formazione di muco, ma non vi sono prove scientifiche al riguardo. Il consiglio è di sorseggiare un'abbondante bicchiere d'acqua dopo aver mangiato il gelato per evitare il deposito degli zuccheri di cui si alimentano i batteri.

 

Se si hanno restrizioni dietetiche, inoltre, anche l'assunzione di gelato contro il mal di gola può non essere particolarmente consigliabile: il gelato è infatti un alimento ad alto contenuto di zuccheri, dannosi non solo per la linea ma anche responsabili dello stato infiammatorio, aiutando i batteri a prosperare e facendo crescere le possibilità di infezione.

Come con qualsiasi cibo o comportamento, la moderazione è sempre la giusta chiave.

fuoco di sant'Antonio

fuoco-di-santantonio

Qual'è il tuo peso ideale?

Stitichezza: le cure

Denti bianchi: il segreto

Cure caduta capelli

Rimedi periartrite

Rimedi colite

Unghie gel e smalto

Rimedi amenorrea

Miglior contorno occhi

Cure per la gastrite

Uveite: cause e rimedi

Demenza senile

Brufoli: come eliminarli

Linfonodi: cosa sono?

Il morbillo