Mal di gola e raffreddore

 

mal-di-gola-raffreddore

Non c’è raffreddore senza mal di gola, ma ci può essere mal di gola senza raffreddore. Non si tratta di un paradosso, solo della semplice constatazione di uno stato che è comunissimo, perché quasi sicuramente la comparsa del raffreddore comporterà anche un’infiammazione alle vie respiratorie e quindi anche quel fastidioso arrossamento che va curato con i medicinali.

 

 

L’incubazione del mal di gola con il raffreddore

Solitamente il mal di gola insieme al raffreddore si manifesta nei lunghi mesi invernali (ma anche in estate per gli sbalzi di temperatura dovuta al condizionatore per esempio) e non è un caso perché al di là delle temperature certamente più basse rispetto al resto dell’anno la malattia è soprattutto dovuta al fatto che il freddo rallenta il movimento del muco che è la nostra difesa naturale contro i virus. In più rimanendo in ambienti chiusi è più facile contrarre la malattia a contatto con altri.

Ecco quindi la comparsa del raffreddore i cui primi sintomi oltre al maso chiuso sono certamente legati alla gola. Si tratta infatti di un’infiammazione origine virale che interessa per primo il naso ma subito dopo arriva alla gola provocando il bruciore tipico di questo malanno. Potrà durare da un minimo di un paio di giorni ad un massimo di una settimana, in condizioni normali ed è altamente contagioso, anche perché spesso si trasmette per via aerea.

In più la gola si arrossa perché con il raffreddore spesso compare anche la tosse che oltre ad essere molto fastidiosa aumenta l’arrossamento delle vie respiratorie mentre non necessariamente c’è la comparsa della febbre.

 

 

Come combattere il mal di gola legato al raffreddore

La maniera migliore per evitare i rischi legati alla comparsa del raffreddore associato al mal di gola è quella di rinforzare le difese immunitarie, evitando anche la permanenza in ambienti troppo caldi o secchi. E ancora, bere molti liquidi per aumentare l’idratazione del corpo, nell’alimentazione privilegiare frutta e verdura ricche di vitamina C,  fare gargarismi che aiutano ad alleviare l'irritazione della gola, fare inalazioni con sostanze balsamiche ed evitare il fumo di sigaretta che irrita la gola. Anche due giorni di completo riposo sono un rimedio efficace.

Qual'è il tuo peso ideale?

Stitichezza: le cure

Denti bianchi: il segreto

Cure caduta capelli

Rimedi periartrite

Rimedi colite

Unghie gel e smalto

Rimedi amenorrea

Miglior contorno occhi

Cure per la gastrite

Uveite: cause e rimedi

Demenza senile

Brufoli: come eliminarli

Linfonodi: cosa sono?

Il morbillo