Mal di gola e Vivin C

 

mal-di-gola-vivin-c

La gola infiammata è un problema di cui si soffre soprattutto quando fa freddo o quando ci sono sbalzi di temperatura. I virus sono alla base della patologia, quindi risulta efficace evitare luoghi affollati e persone infette.

Molti sono i farmaci che possono essere assunti, come il Vivin C che risolve efficacemente i sintomi influenzali.

 

 

Il mal di gola e il Vivin C

Il dolore alla gola è molto comune tra le persone: insorge, nella maggior parte dei casi, dopo un’infezione virale o a causa di agenti inquinanti come fumo, aria fredda e sostanze irritanti. Si risolve nel giro di pochi giorni, a seconda di che parte della gola sia colpita: la faringe, quindi faringite, trachea quindi tracheite e laringe, laringite.

Un po’ più complessa è la tonsillite che se è di natura batterica richiede la somministrazione di antibiotici.

Facilmente reperibile, il Vivin C è efficace grazie ai suoi principi attivi come l’acido acetilsalicilico e l’acido ascorbico.

Altri eccipienti sono contenuti in questo medicinale: sodio benzoato, acido citrico anidro, glicina e sodio idrogencarbonato. Il Vivin C è utile nei sintomi come il raffreddore, tosse, mal di testa, nausea, febbre e mal di gola.

È ideale quando si hanno i primi avvertimenti che sta arrivando l’influenza, in modo tale da combattere subito i batteri nocivi. L’assunzione va fatta sciogliendo la compressa in mezzo bicchiere d’acqua non gassata. Può essere presa fino a 4 volte al giorno per le persone adulte; per i bambini al di sotto dei 12 anni si dovrà chiedere al proprio medico.

Il medicinale, il cui costo è di 6 euro circa, va assunto a stomaco pieno. In gravidanza e specialmente nel primo trimestre di gestazione, deve essere assunto solo se il medico lo consiglia. In ogni caso tutte le informazioni sono contenute nel foglietto illustrativo.

Il nostro consiglio è sempre comunque chiedere un parere al vostro medico prima di  assumere il farmaco.

 

 

Le controindicazioni del Vivin C

I principi di cui è composto il medicinale, possono recare dei disturbi a soggetti che hanno già problemi di salute come: disfunzione gastrointestinale ed emorragie, insufficienza cardiaca, gravidanza.

fuoco di sant'Antonio

fuoco-di-santantonio

Qual'è il tuo peso ideale?

Stitichezza: le cure

Denti bianchi: il segreto

Cure caduta capelli

Rimedi periartrite

Rimedi colite

Unghie gel e smalto

Rimedi amenorrea

Miglior contorno occhi

Cure per la gastrite

Uveite: cause e rimedi

Demenza senile

Brufoli: come eliminarli

Linfonodi: cosa sono?

Il morbillo