Mal di gola batterico

 

Mal di gola batterico: cause, sintomi, cure, farmaci, rimedi naturali

mal-di-gola-batterico

Il mal di gola batterico è un’alterazione della funzionalità e dell’equilibrio del cavo orale causata, il più delle volte, da un particolare batterio (diversamante dal mal di gola virale causato da virus), lo Streptococco beta-emolitico di gruppo A, che s’insinua nel naso e nella gola.

In casi meno frequenti, i responsabili sono altri tipi di batteri o la tonsillite.

I batteri agiscono velocemente, di conseguenza, è consigliabile che facciate altrettanto ricorrendo alla diagnosi per risalire alla causa e capire se si tratta di mal di gola di natura virale o batterica per ricorrere ad una terapia appropriata.

Il contagio avviene per via aerea (tosse, starnuti) oppure attraverso il contatto diretto con una persona infettata (condivisione di oggetti personali).

 

 

Cause del mal di gola batterico

mal-di-gola-batterico-cause

Il mal di gola batterico, meno comune di quello virale, è causato dai seguenti batteri:

  • Streptococco;

  • Moraxella catarrhalis;

  • Stafilococco aureus;

  • Chlamydophila pneumoniae;

  • Streptococchi beta-emolitici di gruppo C e gruppo G;

  • Mycoplasma pneumoniae;

  • Neisseria gonorrhoeae e Neisseria meningitis;

  • Haemophilus influenzae.

 

La causa più frequente e temuta riguarda lo streptococco beta emolitico di gruppo A che, nel caso non venisse curato tempestivamente e adeguatamente, potrebbe causare l’insorgenza del reumatismo articolare acuto e di altre complicanze anche gravi.

Il mal di gola batterico può essere provocato anche dalla tonsillite.

 

Mal di gola batterico: i sintomi

mal-di-gola-batterico-sintomi

Sono diversi i sintomi che accompagnano il mal di gola batterico:

  • Dolore acuto che persiste oltre i 3-4 giorni;

  • Febbre alta (che supera i 38°);

  • Difficoltà nel deglutire;

  • Eruzioni cutanee;

  • Tonsille gonfie ed arrossate, con formazione di placche biancastre;

  • Lingua ricoperta di puntini rossi e macchie rosse anche sul palato duro e molle;

  • Linfonodi sottomandibolari gonfi e dolenti al tatto;

  • Difficoltà di respirazione;

  • Catarro;

  • Inappetenza;

  • Mal di testa;

  • Malessere generale e spossatezza;

  • Mal di stomaco, nausea e vomito;

  • Alitosi;

  • Dolore alle orecchie.

 

Diagnosi

mal-di-gola-batterico-diagnosi

Possono manifestarsi anche sinusiti, vaginiti e impetigine se il batterio arriva ad infettare i relativi organi.
Un metodo pratico per capire dai sintomi se si tratta di mal di gola batterico o virale è controllare il muco. Se è di colore scuro o verdastro potrebbe essere batterico mentre se è chiaro e più liquido potrebbe trattarsi di infezione virale.

L’unico modo per verificare se si tratti di mal di gola batterico o virale è la diagnosi eseguita attraverso il tampone orofaringeo. Con questo esame si potrà accertare con esattezza il batterio responsabile e scegliere la terapia appropriata.

 

 

Terapia farmacologica

A differenza del mal di gola virale, il mal di gola batterico necessita di una terapia a base di antibiotici e, in caso di bisogno, anche di antipiretici, antinfiammatori (FANS come diclofenac o ibuprofene) ed analgesici (come paracetamolo).

Si può fare ricorso anche a derivati della penicillina (come l’amoxicillina) o, in caso d’intolleranza, ai macrolidi (come l’eritromicina).

 

Farmaci per il mal di gola batterico

mal-di-gola-batterico-farmaci-antibiotici

Vediamo, nello specifico, quali sono le classi di farmaci antibiotici consigliati in caso di mal di gola batterico:

  • Azitromicina (come Zitrobiotic, Azitromicina, Rezan, Azitrocin) in compresse;

  • Claritromicina (come Biaxin, Klacid, Soriclar, Macladin, Veclam) in compresse;

  • Amoxicillina (come Augmentin o Klavux) in compresse;

  • Nafcillina, indicata per bambini e adolescenti da somministrare per via endovenosa o intramuscolare;

  • Cefradina (come Lisacef, Ecosporina), una cefalosporina di prima generazione in compresse;

  • Telitromicina (come Ketek), antibiotico della classe macrolidi in compresse, consigliato per curare faringite e polmonite di lieve-media entità.

 

Complicanze

mal-di-gola-batterico-complicanze

Un mal di gola batterico non curato tempestivamente o, peggio ancora, trascurato può portare alle seguenti complicanze:

  • Ascesso peritonsillare;

  • Otite media;

  • Sinusite;

  • Reumatismo articolare acuto;

  • Glomerulonefrite (problemi urinari, sangue nelle urine, insufficienza renale acuta);

  • Epiglottide;

  • Febbre reumatica;

  • Scarlattina;

  • Quarta malattia;

  • Infezioni del sangue;

  • Impetigine;

  • Danni renali;

  • Endocardite.

 

L’ascesso peritonsillare, una raccolta di pus alla parte esterna delle tonsille, è la complicazione più temuta: insorge rapidamente e causa disfagia, impossibilità di deglutire, febbre alta, dispnea. Per risolvere questa complicanza è necessario, talvolta, l’incisione per favorire il drenaggio.

L’epiglottide causa un dolore alla gola talmente acuto che il soggetto evita di deglutire anche la saliva: può impedire anche il passaggio dell’aria e rendere difficoltosa la respirazione (dispnea).

La febbre reumatica colpisce cuore, pelle, articolazioni e sistema nervoso e potrebbe portare a danni permanenti.

L’endocardite, che si manifesta con fiato corto, dolore al torace, affaticamento e tachicardia, se viene trascurata potrebbe portare alla deformazione delle valvole cardiache e, di conseguenza, ad insufficienza cardiaca.

 

 

Mal di gola batterico: come prevenirlo

Esistono dei modi per prevenire il mal di gola batterico? La risposta è affermativa. Tra i trucchi più importanti ricordiamo il fatto di evitare di utilizzare oggetti che siano entrati a contatto diretto con il cavo orale di persone di cui non si conosce la storia sanitaria.
Un altro consiglio è quello di evitare di stare vicini a persone che notoriamente ne soffrono, dal momento che gli starnuti costituiscono uno dei principali canali di trasmissione.

Sottovalutare il problema del mal di gola batterico può essere molto pericoloso, dal momento che tra le principali conseguenze di una deriva della condizione è possibile inquadrare patologie come la scarlattina, la quarta malattia e infezioni del sangue.
Se si soffre di mal di gola batterico è opportuno evitare di mettere in comune con altre persone bicchieri, tovaglioli e posate, così come è consigliabile consultare il medico per decidere la terapia più adatta alle proprie esigenze, che può essere soprattutto antibiotica e che deve essere seguita in maniera pedissequa, al fine di eliminare tutti i sintomi e di evitare spiacevoli ricadute, molto frequenti nel caso del mal di gola batterico.

 

Rimedi naturali

mal-di-gola-batterico-rimedi-naturali-miele-zenzero

Oltre a bere molta acqua e riposare più del normale, per velocizzare e favorire la guarigione dal mal di gola batterico esistono rimedi naturali a base di:

  • Propoli ad azione antimicrobica;

  • Miele che, unito allo zenzero, ha lo stesso effetto antibatterico dei propoli;

  • Camomilla dalle proprietà antibatteriche, antimicotiche, sedative ed antinfiammatorie;

  • Echinacea dalle proprietà antibatteriche ed antinfiammatorie, immunostimolanti ed antivirali;

  • Spirea, un buon antinfiammatorio e calmante che contiene salicilati ad effetto analgesico ed antipiretico.

 

Possono anche aiutare suffumigi a base di menta, arancio amaro ed eucalipto per le proprietà balsamiche, decongestionanti, anticatarrali ed antinfiammatorie.

 

Come prevenire il mal di gola batterico

Non è semplice evitare il contagio da streptococco, specie d’inverno, ma esistono dei sistemi per prevenirlo.

Evitate, innanzitutto, di usare oggetti (soprattutto bicchieri, posate tovaglioli) o indumenti entrati a contatto diretto con il cavo orale di persone che non conoscete.

Se invece conoscete persone che ne soffrono, evitate di stare a contatto troppo ravvicinato considerando che basta un colpo di tosse o uno starnuto per essere contagiati.

fuoco di sant'Antonio

fuoco-di-santantonio

Qual'è il tuo peso ideale?

Stitichezza: le cure

Denti bianchi: il segreto

Cure caduta capelli

Rimedi periartrite

Rimedi colite

Unghie gel e smalto

Rimedi amenorrea

Miglior contorno occhi

Cure per la gastrite

Uveite: cause e rimedi

Demenza senile

Brufoli: come eliminarli

Linfonodi: cosa sono?

Il morbillo